lunedì 30 dicembre 2013

Bilancio di fine anno

Siamo arrivati alla fine dell'anno; è tempo di bilanci anche per la nostra Associazione. 
Il 2013 è stato un anno che ha visto un forte consolidamento dell'attività svolte anche  in collaborazione con il Museo Etrusco di Chianciano Terme.
I Soci che hanno voluto sostenere le nostre attività, versando la quota sociale personale, sono stati ben 168 (la lista è consultabile ancora per alcuni giorni nella parte alta del blog). 
Siamo, immodestamente, convinti che ben poche associazioni culturali del territorio possano vantare un seguito così radicato; infatti i Soci non sono solamente di Chianciano ma provengono da tutte le aree circostanti (Chiusi, Montepulciano, Sarteano, Città della Pieve, Cetona, Castiglion del Lago ecc.), ma non solo, abbiamo sostenitori anche più lontani, da Milano, Genova, Firene, Roma ecc.
Questa grande partecipazione di appassionati ci ha stimolato ad impegnarci a realizzare ancora più iniziative tra le quali ricordiamo:
  • 25 conferenze (Un Tè con gli Etruschi) al museo, non solo di argomento archeologico ma anche storico e scientifico;
  • 9 trekking alla scoperta del territorio di cui uno, quello nell'area della Rimbecca in Vald'Orcia, con pranzo offerto dall'Associazione Geoarcheologica, uno tra le Cave di Chianciano e quelli nell'area del Centro Storico;
  • 3 Escursioni domenicali (Domenica al Giro), Chiusi etrusca e romana, Porano con Orvieto e infine Perugia;
  • 3 Spettacoli di cui uno con i Poeti Estemporanei dell'Ottava Rima, con buffet offerto dalle nostre fantastiche Socie, uno musicale con degustazione di vino dei produttori chiancianesi, e uno, in prosa, con le "Interviste Impossibili" su Socrate;
  • 4 letture "Ad Alta Voce" in collaborazione con la Biblioteca Comunale;
  • 1 "Notte al Museo" con degustazione di prodotti locali offerti da produttori e negozianti di Chianciano Terme;
  • oltre 70 visite guidate al Museo Etrusco di Chianciano con un notevole impegno da parte dei Soci.
Come vedete il 2013 è stato un anno che ci ha visto impegnati in molte iniziative. 
Una cosa ci preme sottolineare, tutte le iniziative sono state ad ingresso libero per tutti e sono state organizzate e realizzate dai soci volontari; volontari e dilettanti, cioè coloro che svolgono queste attività con piacere e con "diletto"; citiamo a questo proposito un tratto di un'intervista di Philip Daverio "....I dilettanti non sono quelli che non sanno niente, ma sono quelli che godono nel sapere, e quindi – appunto - si dilettano… oggi, spesso, noi sappiamo solo per imporre agli altri; il sapere diventa uno strumento di potere, mentre il dilettante vuole sapere perché sapere è godere…". Un sentito ringraziamento, quindi, a tutti i "dilettanti" che hanno contribuito alle nostre iniziative e quindi a far crescere la nostra Associazione e, speriamo, il sapere in generale.
Auguri a tutti di un gratificante e sereno 2014 
 

giovedì 26 dicembre 2013

La Valle dei Mulini della Parcia

Ben trovati.
Natale è passato e noi continuamo imperterriti nei nostri sabati al museo.
Questa settimana giochiamo in casa: Sabato 28 dicembre ore 17 Roberto Betti, presidente della nostra Associazione, ci presenterà il libro "La Valle dei Mulini della Parcia - da S.albino al Chiaro di Montepulciano". 
Il libro, frutto del lavoro di ricerca di Roberto Betti coadiuvato da Giordano Masci, illustra l'importanza economica e sociale che l'acqua del T. Parcia rivestiva fino al secolo scorso. Infatti con i suoi numerosi mulini ha permesso il sostentamento di molte famiglie della zona.
La realizzazione del volume è stata possibile grazie alla comunanza di intenti tra l'Associazione Geoarcheologica e il Circolo Legambiente di Chianciano-Montepulciano che ha provveduto alla pubblicazione.
Prima dell'incontro un tè o un caffè con un pò di dolce delle nostre impareggiabili Socie.
Vi aspettiamo
Ingresso libero aperto a tutti, Soci e non


ecco l'invito in ottava


per tutti quelli col palato fino

un libro all’altezza delle attese



si parla d’acqua che muove il mulino

di gore di gualchiere e antiche chiese



lungo quel fiume che da Sant’Albino

va a finire giù alle Montallese 



la valle della Parcia mappe alla mano

l’hanno fatto Roberto Paolo e Giordano

martedì 24 dicembre 2013

Buon Natale con le Valli di Siena

Buon Natale a tutti
con l'augurio che ognuno possa trascorrere una serena giornata di Natale, proviamo a farVi gli auguri in un modo un pò diverso; Vi "offriamo" un link dove potrete passare una ventina di minuti in compagnia
delle nostre terre. Infatti il link vi rimanderà ad un bel documentario di Rai3 della trasmissione Geo&Geo dedicato alle valli della terra di Siena e in particolare alla Val d'Orcia e alla tenuta della Foce. Speriamo che questo  viaggio immaginario nella storia recente del popolamento del territorio senese vi piaccia e stimoli ognuno di noi ad amare e rispettare il nostro splendido paesaggio. Clicca qui

lunedì 23 dicembre 2013

Ad alta voce - auguri 2014 al museo etrusco

Salve a tutti
Martedi, vigilia di Natale, alle ore 17 al Museo Etrusco di Chianciano vi aspettiamo per un brindisi augurale preceduto da tradizionale incontro "Ad Alta Voce" dove, Anna Maria Settimi responsabile della Biblioteca Comunale, ci intratterrà con letture tratte da ....... sorpresa! malgrado ripetute richieste la "lettrice" non si è voluta sbilanciare; mah, vedrà, o meglio ascolterà, chi ci sarà.
Vi aspettiamo... e per chi non ci sarà .....AUGURI

mercoledì 18 dicembre 2013

La meraviglia dell'Anatolia al Museo Etrusco di Chianciano

Salve a tutti.
Siamo sotto Natale, ma noi non rinunciamo all'appuntamento del sabato al nostro Museo. Ogni settimana i Soci ed amici che assistono agli incontri sono sempre più numerosi; abbiamo cambiato anche sala, da quella dedicata alla splendida statua di Thesan, dea dell'aurora, del tempio dei Fucoli, siamo
passati alla più capiente sala delle collezioni con l'adiacente suggestiva galleria dei Canopi. Beh, ci riempie di orgoglio il fatto che la settimana scorsa siamo (siete) riusciti a riempire anche questa.
Questa settimana ci spostiamo per un suggestivo viaggio nella parte orientale della Turchia: Sabato 21 dicembre alle ore 17, Daniela Ferrari, Università di Bologna, ci parlerà di "Il Nemrut Dagi - La tomba di Antioco I°". Come al solito Daniela Ferrari ci accompagnerà in una suggestiva "visita guidata" nell'incredibile paesaggio di questa isolata località archeologica, sperduta nei monti del Tauro Orientale.
Non mancate di arrivare qualche minuto prima, così potrete gustare una fetta dei dolci preparati dalle nostre generose Socie, che anche questa settimana (speriamo) non faranno mancare, con una tazza di tè o un caffe.
Vi aspettiamo numerosi.

ecco "l'ottava di gino"

il ventuno e questo è risaputo

è sabato e il Natale è alle soglie
sapremo dei fasti di un regno perduto

del palazzo e della tomba con le spoglie



di Antioco I  re poco conosciuto

non si sa manco se avesse preso moglie



ci dirà anche la storia dei tre magi

la Ferrari che racconta Nemrut Dagi

giovedì 12 dicembre 2013

La pittura senese e il paesaggio a "Un Tè con gli Etruschi"

Salve a tutti.
Sabato scorso ci siamo immersi nel misterioso e affascinante mondo dei tessuti egizi in compagnia di Maria Cristina Guidotti. Questo sabato, con un balzo temporale di almeno due millenni, ci catapultiamo nel territorio senese, affrontando un tema di grande suggestione insieme ad un'oratrice che ha riscosso grande successo:
Sabato 14 dicembre ore 17 museo etrusco Chianciano Terme, Anna Maria Guiducci in "Il paesaggio senese tra pittura e realtà".
Dopo l'interessantissima conferenza del 16/11 scorso sulle tecniche e le botteghe senesi del '300, la direttrice della Pinacoteca Nazionale di Siena, in questo incontro ci parlerà di questo affascinante confronto tra il paesaggio raffigurato nella pittura senese del tre-quattrocento e il paesaggio reale. 

........... nel 1330 Simone tornò a lavorare al Palazzo Pubblico di Siena, affrescando nella sala del Mappamondo, sul lato opposto della Maestà di circa quindici anni prima, lo straordinario Guidoriccio da Fogliano all'assedio di Montemassi, per celebrare la presa dei castelli Sassoforte e Montemassi da parte del condottiero assoldato dai senesi. In questa famosa opera in cui si mescolano un'ambientazione fiabesca con un acuto senso della realtà, il condottiero è una metafora della potenza senese, non un ritratto realistico, e il paesaggio circostante ha un valore simbolico, con elementi tipici della guerra (steccati, accampamenti militari, castelli), senza alcuna figura umana........ (fonte Wikipedia).





Ricordiamo a tutti che gli incontri, oltre che per l'alta qualità degli oratori, si caratterizzano per la straordinaria generosità delle nostre Socie che ogni settimana dedicano parte del loro tempo e delle loro energie, a realizzare gustose specialità pasticciere. A loro va il nostro sincero (e goloso) ringraziamento.
Ringraziamo, inoltre, la famiglia Barbetti dell'Hotel Ambasciatori e la direzione delleTerme di Chianciano per la loro disponibilità; disponibilità che ci permette di proporre ogni settimana relatori di qualità e un elevato numero di incontri.

Quindi vi aspettiamo come al solito per un tè, un dolcetto e due chiacchiere in compagnia. 
Ingresso libero aperto a tutti

Ecco l'invito dell'"ignoto" poeta estemporaneo:

succede a chi si trova nel senese
di essere incantato dal paesaggio

si viva in un castello o in un paese
oppure ci si trovi di passaggio

gli alti cipressi l’erte e le discese
dai quadri ci rimandano il messaggio

che osservando attenti la natura
poca è  la differenza tra realtà e pittura

mercoledì 11 dicembre 2013

Istituto Alberghiero per Telethon

Salve a tutti
siamo sotto Natale e, almeno in questo periodo dell'anno, pensare un po' agli altri non può che fare bene alla nostra coscienza.
Come sapete in questi giorni c'è in TV la tradizionale e benemerita maratona Telethon; bene, se volete vi suggeriamo un modo diverso per contribuire alla raccolta fondi.
Venerdi 13 pv. dalle ore 17 presso l'Istituto Superiore Alberghiero "Pellegrino Artusi" di Chianciano Terme si svolgerà
una serata di beneficenza il cui ricavato verrà devoluto alla Fondazione Telethon. Il programma del pomeriggio vedrà l'esibizione di ragazzi e bambini delle scuole di Chianciano e Montepulciano, a cui seguirà una lotteria e un'apericena, per la quale è previsto un contributo di 10€. e gradita la prenotazione al 0578-63674.
Alleghiamo comunque per il dettaglio la locandina inviataci dall'Istituto Alberghiero.
Oltre che contribuire a questa benemerita iniziativa, la vostra presenza rappresenterà un altro tassello per far si che questa importante scuola superiore del nostro territorio si integri con il tessuto sociale della zona.

martedì 10 dicembre 2013

Save Paestum

Buongiorno a tutti
Crediamo utile sostenere e divulgare l’iniziativa di Legambiente mirata alla salvaguardia di un bene archeologico di importanza mondiale e “Patrimonio Culturale dell’Umanità” come è l’area archeologica di Paestum.

Il progetto di azionariato ambientale ideato, realizzato e promosso appunto da Legambiente, è finalizzato ad acquistare i terreni privati dell'area archeologica di Paestum per restituirli alla collettività, con un interesse che esce dai confini nazionali per coinvolgere i cittadini di tutto il mondo.

In poche parole il progetto chiede di aderire a questa iniziativa versando su una piattaforma (diciamo sito) internet definita di “crowdfunding” (molte persone che con donazione anche di piccole somme riescono a raggiungere importanti obiettivi in campo culturale, sociale, ambientale ecc) una somma da 10 a 500 $.

La piattaforma dove operare à quella di Indiegogo.com, presente in circa 200 paesi al mondo. La campagna internazionale si chiamerà Save Paestum e sarà on line per 45 giorni, fino al 19 gennaio 2014. e potete accedere direttamente ciccando http://www.indiegogo.com/projects?utf8=%E2%9C%93&filter_city=paestum&filter_country=CTRY_IT&filter_quick=popular_all&filter_location=&

Per il nostro Paese, è la prima volta che uno strumento di crowdfunding viene usato per raccogliere fondi da destinare alla tutela e valorizzazione di un bene archeologico; per il mondo, è la prima volta che viene utilizzato da una associazione ambientalista.

La campagna, con un obiettivo di 70.000 dollari, si articola appunto su diversi livelli di contributo, da 10 a 500 dollari, a fronte dei quali è previsto un riconoscimento legato all'iniziativa.

 È  importante quindi che, chi ha la possibilità, partecipi e diffonda l’iniziativa, con una donazione anche minima ma comunque significativa dimostrando la volontà che i beni culturali siano un bene della collettività.

E’ chiaro che il nostro, modesto, ruolo, in questa iniziativa di Legambiente, è quello di sollecitare la collaborazione di tutti intorno alla possibilità di investire nel nostro patrimonio culturale, con un azionariato popolare che si imponga anche come strumento di democrazia partecipativa, in cui il sostenitore diventa protagonista e supervisore.

mercoledì 4 dicembre 2013

Il fascino dell'Antico Egitto al Museo Etrusco

Salve a tutti.
Dopo l'interessante incontro di sabato scorso con la pittura nella statuaria antica tenuto dal prof. Fabrizio Paolucci, curatore delle Antichità degli Uffizi, ancora un appuntamento per il ciclo "Un Tè con gli Etruschi"  al Museo Archeologico di Chianciano Terme.
Questa settimana ci immergeremo nell'affascinante mondo della civiltà Egizia.
Sabato 7 novembre alle ore 17 presso il Museo Etrusco di Chianciano Terme, Maria Cristina Guidotti, direttrice della sezione  Egizia del Museo Archeologico di Firenze, ci parlerà di "I Tessuti nell'Antico Egitto"
Alcune brevi note biografiche:
Laureata con lode in Egittologia presso l’Università di Pisa, lavora presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana E’ direttore del Museo Egizio di Firenze dal 15-9-1998 Ha partecipato a 25 campagne di scavo in Egitto con l’Università di Pisa e con l’Istituto Papirologico di Firenze, a Saqqara, Tebe Ovest, Assuan, Fayum e Antinoe, come esperta di ceramica egizia Ha partecipato a numerosi congressi come relatore, in particolare su argomenti di archeologia egizia, e ha organizzato, come direttore scientifico, diverse mostre sul territorio italiano. Le ultime in ordine di tempo: “Le donne dei Faraoni", Bergamo 2003;
“Lungo il Nilo e sul mare”, Firenze 2004;
“Igiene e bellezza nell’antico Egitto”, San Sepolcro 2005;
“Motivi egizi nel Cimitero degli Inglesi a Firenze”, Firenze 2006
Ha pubblicato alcune monografie sulla ceramica egizia e numerosi articoli scientifici sullo stesso argomento, nonché cataloghi di mostre e di collezioni di musei. Fra le pubblicazioni: "Cento immagini femminili nel Museo Egizio di Firenze", Pisa 1999
“Le mummie del Museo Egizio di Firenze", Firenze 2001
“La ceramica del tempio di Thutmosi IV a Gurna", Pisa 2002
“Gioielli e cosmesi nel Museo Egizio di Firenze”, Firenze 2003
“La ceramica da Antinoe nell’Istituto Papirologico G. Vitelli”, Firenze 2004
“Materiale predinastico del Museo Egizio di Firenze”, Firenze 2006.


Prima dell'incontro non potete rinunciare ad un tè con una fetta di torta delle nostre  generose e brave Socie.
Vi aspettiamo.
Ingresso libero aperto a tutti 

n.b.
di seguito l'invito da parte dell'anonimo rimatore:

come andasse vestito il faraone
il sacerdote e l’egizio contadino

se avevano inventato già il cotone
o Cleopatra vestisse il fresco lino

se filavano  il pelo del leone
al pari della lana del caprino

della materia saremo tutti edotti
dalla soprintendenza viene la Guidotti
 

martedì 26 novembre 2013

I colori del mondo antico per un Tè con gli Etruschi

Salve a tutti
Dopo il pomeriggio "teatrale" di sabato scorso in compagnia di Sanguineti e della sua "intervista impossibile" a Socrate, questo fine settimana ritorniamo con i piedi per terra: 
Sabato 30 novembre ore 17 presso la "sala delle Collezioni" del Museo Etrusco di Chianciano Terme, Federico Paolucci del Polo Museale Fiorentino (Uffizi) ci parlerà di "POLICROMIA NELLA STATUARIA GRECA E ROMANA"
Confidiamo anche questa settimana nella bravura e generosità delle nostre Socie per una fetta delle loro squisite torte accompagnate dal nostro Tè.
Vi aspettiamo numerosi come al solito.
Ingresso libero e gratuito.

........ e per gli appassionati dell'ottava rima ecco l'opera dell'anonimo poeta estemporaneo:

dico sul serio non si scherza mica
il trenta per parlar di archeologia

viene il Paolucci e bisogna ve lo dica
che non è il nostro ma solo omonimia

pare conosca la storia tardoantica
e sia anche esperto di policromia

la qual cosa non vi suoni strana
nelle statue di età greco romana
 

mercoledì 20 novembre 2013

Sanguineti intervista Socrate per Un Tè con gli Etruschi

Continua il grande successo di pubblico agli incontri del sabato con "Un tè con gli Etruschi". I partecipanti agli incontri al Museo Etrusco
sono stati così numerosi che la settimana passata siamo stati costretti ad abbandonare la storica "Sala Thesan" per spostarci nella più capiente "Sala delle Collezioni"; malgrado ciò anche questo sabato la sala si è rivelata un po' stretta ed abbiamo dovuto occupare buona parte della galleria di accesso alla sala. Certo è che il disagio è stato ampiamente compensato dalla bella conferenza sulla storia dell'arte senese del '300 che Annamaria Guiducci (non a caso Direttrice dell'importante Pinacoteca nazionale di Siena) ha tenuto davanti ad un pubblico "attento" di oltre 70 persone.
Questa settimana si replica con un incontro particolare e di sicuro fascino, un ritorno alla radio degli anni '60; "Le Interviste Impossibili".
Sabato 23 novembre ore 17 Museo Etrusco Chianciano Terme "Le Interviste Impossibili - Sanguineti intervista Socrate" con Michele Gambetti (alias Sanguineti) e Marco Mengoli (alias Socrate).
Dobbiamo anche ricordare e ringraziare le nostre "generose" Socie che ogni settimana permettono un assaggio delle loro creazioni dolciarie; speriamo che anche questo sabto non facciano mancare il loro apporto in modo da preparsi  all'incontro con la storia carichi di "dolcezze".
Vi aspettiamo quindi per un tè o un caffè accompagnato dalle creazioni delle nostre brave Socie.
Ingresso libero e aperto a tutti.

e vai con la ....... rima

siccome il Mengoli ad inizio mese
e la cosa me lo ha detto lo rattrista

non disse tutto di Socrate ateniese
stavolta tira fuori un’intervista

badate bene tutto senza spese
fatta al filosofo da un noto giornalista

si dirà che morì per la bevuta
di un bicchiere pieno di cicuta

mercoledì 13 novembre 2013

La pittura senese al Museo Etrusco

Dopo alcuni fine settimana in compagnia dell'arte e della storia antica, questa settimana facciamo un balzo avanti di alcuni secoli; ci sposrtiamo nella Siena del '300.
Sabato 16 novembre alle ore 17 presso il Museo Archeologico di Chianciano Terme, Un Tè con gli Etruschi, Annamaria Guiducci della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Siena ci parlerà di "La Pittura Senese del '300 - Botteghe e tecniche pittoriche".
".......La scuola senese di pittura fiorì in Italia tra il XIII ed il XV secolo e riuscì a competere con Firenze, nonostante fosse più conservativa e si focalizzasse maggiormente sulla bellezza decorativa e l'eleganza dell'ultimo periodo dell'arte gotica.
Tra i suoi rappresentanti più importanti troviamo Duccio di Buoninsegna, le cui opere mostrano una certa influenza bizantina, il suo apprendista Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti, Domenico e Taddeo di Bartolo, Stefano di Giovanni (il Sassetta) e Matteo di Giovanni.
Nel XVI secolo ne fecero parte i manieristi Domenico di Pace Beccafumi e Giovanni Antonio Bazzi (il Sodoma)..........." tratto da Wikipedia

Come consuetudine prima dell'incontro sarà possibile una piccola merenda con Tè, caffè e i dolci delle nostre generose Socie.
Vi aspettiamo.
Ingresso libero aperto a tutti 


Ecco l'invito in rime dell'anonimo poeta estemporaneo:

il sedici entreremo nelle pieghe
delle tecniche che avevano i pittori

operanti nelle grandi botteghe
e tra i pennelli le tele ed i colori

sapremo tutto di intrallazzi e beghe
di Simone e del Sodoma gli amori

che la Guiducci metterà l’accento
sulla pittura senese del trecento
 

mercoledì 6 novembre 2013

Socrate ad un Tè con gli Etruschi

Un Tè con gli Etruschi. Dopo l'ottimo successo dei 2 precedenti incontri con Barbara Faenza e le antiche civiltà del II° millennio a.C. Questa settimana un incontro alle origini della civiltà occidentale con un'altra "vecchia conoscenza".
Sabato 9 ore 17 museo etrusco Chianciano Terme, Marco Mengoli in "Socrate tra storia e filosofia"
Socrate (in greco antico Σωκράτης, traslitterato in Sōkrátēs; Atene, 470 a.C./469 a.C.[2]Atene, 399 a.C.) è stato un filosofo greco antico, uno dei più importanti esponenti della tradizione filosofica occidentale.
Il contributo più importante che egli ha dato alla storia del pensiero filosofico consiste nel suo metodo d'indagine: il dialogo che utilizzava lo strumento critico dell'elenchos ("confutazione") applicandolo prevalentemente all'esame in comune (exetazein) di concetti morali fondamentali. Per questo Socrate è riconosciuto come padre fondatore dell'etica o filosofia morale e della filosofia in generale.
Per le vicende della sua vita e della sua filosofia che lo condussero al processo e alla condanna a morte è stato considerato il primo martire occidentale della libertà di pensiero.[3 (fonte Wikipedia).
Prima dell'incontro il solito tè accompagnato da qualche dolcetto delle nostre Socie (dobbiamo confessare che sino ad oggi è andata molto bene, tante torte e buonissime; speriamo anche per questa settimana).
Come al solito l'ingresso e libero ed aperto a tutti, Soci e non soci.
Vi aspettiamo .


di Socrate e di filosofia morale
si parla nella nuova conferenza

argomento diremmo niente male
certo ci vorrà un po’ di pazienza

per un concetto che è fondamentale
e muove il cervello e la coscienza

al Mengoli grandissimo oratore
ci vorranno più o meno un paio d’ore

giovedì 31 ottobre 2013

NINIVE ad un Tè con gli Etruschi

Salve a tutti
Questo sabato abbandoniamo l'Egitto, ma non ci spostiamo di molto, diamo uno sguardo ad un'altra grande civiltà del passato: gli Assiri.
Sabato 2 novembre ore 17 al Museo Etrusco di Chianciano Terme, Barbara Faenza ci parlerà di "Ninive - lo splendido palazzo di Assurbanipal".
........Ninive fu una città assira sulla riva sinistra del Tigri a Nord della Mesopotamia. fu capitale del regno assiro sotto il re Sennacherib (704 - 681 a.C.). Un insediamento era comunque già presente in loco nel VI millennio a.C.
Fu ristrutturata interamente in modo regale da Sennacherib e da Assurbanipal ( 668 - 626 a.C.), i suoi due principali siti furono Kuyunjik e Nebi Yunus. La città sotto il Regno di Sennacherib raggiunse l'apice del suo splendore, murata per una lunghezza di 12 chilometri si estendeva su un territorio di 750 ettari.
Nel 612 a.C. la città venne distrutta dai Medi e dai Caldei. Con la sua distruzione, si pose fine anche a quello che fu il grande regno assiro..........(fonte Wikipedia per consultare la voce su Wikipedia clicca qui)
Prima della conferenza potrete assaggiare una fetta dei dolci preparati dalle nostre favolose Socie accompagnata da un Tè (speriamo non etrusco), da un caffè o da un goccetto di zibibbo.
L'incontro è a ingresso libero aperti a tutti.
Vi aspettiamo


e dopo la prosa, ecco la poesia:

di Assurbanipal principe degli assiri
come Sardanapalo meglio noto

di odalische di harem e di emiri
di lui che con le donne andava a vuoto

di tappeti volanti e di fachiri
del suo palazzo e del tempo remoto

ci parla il 2 novembre la Faenza
che in materia è un pozzo di scienza

domenica 27 ottobre 2013

Ottimo inizio del Tè con gli Etruschi


Inizio alla grande delle conferenze del sabato al Museo Etrusco. Malgrado la concomitanza con un'altra iniziativa di grande richiamo, oltre 40 persone hanno assistito alla conferenza di Barbara Faenza che, con il solito trascinante entusiamo, ha fatto rivivere le suggestioni della letteratura e della poesia nell'antico Egitto.
Non sono mancati nemmeno questa volta, e qui è più che sentito un grande grazie, i dolci delle nostre generose Socie che hanno (i dolci e non le Socie), insieme al tè e al caffè, allietato il pre-conferenza.
Un grazie a tutti e a Sabato per un'altro incontro con Barbara.

venerdì 25 ottobre 2013

Un Tè con gli Etruschi - si ricomincia (10° ciclo)

Buongiorno
Finita l'estate, con l'arrivo dell'autunno e dei primi
freddi, si ricomincia con gli incontri del fine settimana al museo etrusco di Chianciano Terme per l'appuntamento di "Un tè con gli Etruschi".
Questo sabato, dopo le assenze "giustificate" dell'anno passato, si inizia con un graditissimo ritorno:  sabato 26 ottobre ore 17  Barbara Faenza in "Letteratura e Poesia nell'Antico Egitto".
Dovremo  riprendere il ritmo e quindi, all'inizio, "la macchina" organizzativa dovrà essere un po' rodata, speriamo comunque, come al solito, nella generosità delle nostre "favolose" socie che inizino subito con qualche dolcetto per allietare il pre-incontro.
Vi aspettiamo 

...... e non potevamo iniziare senza il contributo dell'anonimo "poeta estemporaneo"

al Museo si ritorna a far cultura
e il programma quest’anno è fitto fitto

sabato la Faenza con tatto e con misura
ci informerà che nell’antico Egitto

si faceva poesia e letteratura
fissate nel papiro manoscritto

per tramandare e far celebrazione
di vita opere e gesta di ogni faraone


mercoledì 23 ottobre 2013

Un progetto per il giardino di Villa Simoneschi



Salve a tutti
La nostra Associazione, da sempre impegnata nella valorizzazione dei beni archeologici, naturalistici e storici del nostro territorio, ha provveduto a far realizzare un progetto di sistemazione del giardino storico della Villa Simoneschi.

Il progetto è stato realizzato dalla soc. Paesaggistica Toscana di Margheriti, grazie all’interessamento del nostro socio Mario Bianchi.
Il progetto si compone di una dettagliata pianta del giardino, con indicate le opere e le essenze da impiantare e di un preventivo, certo piuttosto oneroso, ma che può essere realizzato per stralci ed in parte in economia dall’Amministrazione proprietaria del bene.
In sintesi la nostra Associazione ha trasmesso al Comune l’intero progetto con l'intenzione di donarlo alla collettività al fine di porre un ulteriore tassello alla completa ri-fruizione dell’intero complesso Villa-Giardino.
Chiaramente il nostro impegno non può spingersi oltre la realizzazione del progetto, sappiamo comunque, per esperienza diretta, che a volte si presentano opportunità di finanziamenti, anche cospicui, da cogliere "al volo" e il fatto di avere già un progetto pronto può fare la differenza tra realizzare un intervento o meno. 
Per questo speriamo che la "donazion" sia gradita e possa, in futuro, tornare utile alla collettività.

mercoledì 9 ottobre 2013

Una domenica Perugina


Nuova uscita per le domeniche al giro: Domenica prox 13 ottobre "Perugia classica" con partenza alle ore 9 dal museo etrusco di Chianciano Terme. Anche questa volta l'escursione avverrà con auto proprie (chi non porterà l'auto dovrà contribuire
alle spese con un contributo di 10€ al proprietario autista). Alle 10.30 arrivo a Pian di Massiano dove avremo l'incontro con la guida di Perugia (gratuita per i partecipanti e il cui costo verrà sostenuto dalla nostra Associazione); si prenderà quindi il minimetro (1,50€) per raggiungere il centro dove avremo la visita guidata della Perugia classica; al termine pranzo libero o a convenzione in un ristorante del centro (stiamo cercandolo, come al solito, ad un prezzo abbordabile). Dopo pranzo visita al museo archeologico (4€ intero, 2€ oltre 65 anni), famoso per i reperti provenienti dagli scavi condotti dal Calzoni nei primi anni del novecento, da sezioni relative al periodo etrusco romano e da collezioni di amuleti.  Insieme ad oggetti d'uso quotidiano o appartenenti a corredi funerari, il Museo conserva una vasta gamma di urnette funerarie in  travertino, particolare produzione della Perugia ellenistica ed il famoso "cippo di Perugia", uno dei principali documenti della lingua etrusca. In un ambiente sotterraneo è stata allestita la ricostruzione della tomba etrusca dei Cai Cutu (III-I sec. a.C.) e dei corredi nella posizione originaria.
Al termine rientro a Chianciano.
La partecipazione è libera, gratuita e volontaria

martedì 8 ottobre 2013

Corso base uso internet

Salve a tutti
Proponiamo una nuova iniziativa per i Soci.
Da martedi 15 inizia il corso di approccio all'uso di internet.
Il corso, del tutto gratuito, è riservato ai Soci dell'Associazione Geoarcheologica, e si svolgerà il martedi e il giovedi dalle 17 alle 19 nei locali del centro di restauro.
Scopo del corso di base è quello di fornire i primi rudimenti all'uso di internet: ricerca di siti di interesse (ad esempio notizie, servizi della pubblica amministrazione, ricette, orari ecc.), uso della posta elettronica, possibilità di acquisti in rete ecc.
Per questo primo "tentativo" il numero massimo di partecipanti è di 20 per cui consigliamo di prenotarsi quanto prima al museo 0578-30471.
Si prega coloro che già usano con una certa facilita internet di astenersi in modo da lasciare il posto a coloro che veramente necessitano di un corso di alfabetizzazione.
Se la cosa funziona, in seguito, potremo fare qualcosa "per i più bravini"
A presto


giovedì 26 settembre 2013

Domenica prox si va a Porano e Orvieto

Salve a tutti.
Dopo la pausa del settembre si riprende con i "giri della domenica".
Si riprende con una "levataccia": Domenica 29 settembre (la data mi ricorda un pezzo dell'Equipe 84, chi lo ricorda?) alle ore 8 partenza dal Museo Etrusco di Chianciano Terme con auto propria (chi non porta l'auto dovrà contribuire alle spese del viaggio del proprietario dell'auto ospitante) per Porano (Orvieto).
Il programma prevede arrivo a Porano per poi proseguire per un breve trekking  (a piedi) di circa 5 Km  con visita guidata di 2 tombe etrusche e poi, arrivati ad Orvieto, con la visita, sempre guidata, del Museo Nazionale Archeologico e del Museo Faina. Al termine ci sarà una degustazione di prodotti tipici locali (quindi uno spuntino sostitutivo del consueto pranzo). A seguire una navetta (meno male!!) ci riporterà a Porano, alle nostre auto. Il tutto al costo di 13.50 a persona (guida, degustazione e navetta per il ritorno) + ingresso museo 3.0€ interi, 1.50€ ridotti.
L'iniziativa è stata organizzata dall'Associazione Acqua di Porano alla quale ci siamo aggregati. L'iniziativa si svolgerà con un minimo di 10 partecipanti, quindi comunicateci le Vs adesioni entro sabato mattina telefonando al Museo Etrusco 0578-30471.
Vi aspettiamo

venerdì 13 settembre 2013

Villa Simoneschi - I vasi del cancello

Buongiorno
Un altro piccolo tassello teso al, lento ma speriamo "inesorabile", tentativo di arrivare alla riapertura di Villa Simoneschi e del suo giardino.


Il personale del Comune ha provveduto a riposizionare, sopra i pilastri del bel cancello di accesso al giardino, i 2 vasi ottocenteschi in ceramica che furono recuperati e, posti in salvo, dallo staff del Museo Archeologico.
Mentre uno dei vasi era in buone condizioni, l'altro era completamente distrutto e solo grazie alla passione e competenza di Giustino Frizzi, dello staff del Centro di Restauro del Museo Archeologico (e nostro socio), è stato possibile ripristinare questo pezzo della nostra storia recente.
Speriamo che questo sia solamente il primo passo che porti, a breve, ad un riuso di questa bella struttura pubblica.

domenica 8 settembre 2013

Una notte al Museo il mercoledì

Buongiorno
Nuova iniziativa al Museo Etrusco di Chianciano Terme. Lo staff del Museo, grazie alla consueta disponibilità dei Volontari dell'Associazione Geoarcheologica, ha organizzato, per ogni mercoledì, un'aperturà straordinaria notturna del Museo dalle 21.30 alle 23.00.
Questa iniziativa spera di offrire un ulteriore servizio ai turisti della nostra città. Infatti molti turisti che visitano l'Italia Centrale fanno tappa per la notte nelle strutture alberghiere di Chianciano; questi turisti arrivano, per lo più, in tarda serata e si fermano per la cena e il pernottamento e purtroppo spesso partono la mattina presto.
Alcuni turisti lamentano l'assenza di "cose da fare" la sera dopo cena per questo abbiamo pensato a "Una notte al Museo" provando per questo settembre con una volta a settimana e testare se l'iniziativa incontra i desideri di almeno parte degli ospiti oppure non interessa.
Chiaramente perchè ciò possa funzionare è indispensabile la collaborazione, con promozione dell'iniziativa, dello staff delle strutture alberghiere.
Confidiamo in questa collaborazione nell'interesse di tutti, in quanto un cliente soddisfatto, anche se in gruppo e quindi è possibile che non torni più a Chianciano, parlerà bene dell'esperienza e quindi sarà fonte di promozione, gratuita e diretta, sia per la città che per il singolo hotel.

domenica 1 settembre 2013

Area archeologica di Poggio Bacherina

Salve a tutti
Le attività della nostra Associazione non sono solo quelle di accrescere le conoscenze dei nostri Soci nei campi archeologico e naturalistico con conferenze, incontri escursioni e passeggiate, ma anche quelle mirate alla valorizzazione del patrimonio archeologico e ambientale del territorio.
In questa linea l'Associazione sta lavorando, insieme pochi altri soggetti che "ci credono ancora", per una valorizzazione dei siti archeologici del territorio che in questi ultimi anni sono stati, diciamo, un pò dimenticati dagli enti preposti.
A tale scopo ci piace testimoniare i lavori di ripulitura (per adesso solo taglio dell'erba ma la situazione delle murature non è tanto male) dell'area della fattoria etrusca di Poggio Bacherina, raro esempio di fattoria di II° sec. a.C., che ha restituito importanti informazioni sulla lavorazione del vino nel periodo tardo-etrusco. Ad esempio, come già scritto in un precedente post, analisi genetiche hanno evidenziato che i vinaccioli recuperati nel sito appartenevano alla famiglia del vitigno Malvasia.
Grazie al nostro interessamento e in particolare alla gratuita disponibilità (e fatica) dell'amico Raffaele (quello per intenderci del negozio che ripara i computer in via di Vittorio), di Fabiola e di alcuni Soci, è stato possibile rendere, di nuovo, visibile l'area con il suo impianto murario.
Di seguito alcune foto dei lavori di ripulitura e dell'escursione effettuata in occasione delle Notti dell'Archeologia:





domenica 25 agosto 2013

Bella serata quella di sabato 24 agosto, promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune e resa possibile grazie alla consueta disponibilità dei volontari dell'Ass. Geoarcheologica.
Nelle varie sale del Museo è stato possibile ascoltare la competente spiegazione dei volontari sugli aspetti della civltà di nostri antenati e degustare il vino delle varie cantine anch'esso presentato da i nostri Soci e servito, finalmente, in bei calici di vetro.
Ma più che alle chiacchiere lasciamo il commento alle foto della bella serata passata in compagnia di Soci, Ospiti e Amici e allietata sia dagli ottimi vini dei produttori locali che dalle musiche del Duo Arpa & Sax.
Alla prossima.